HOMEPAGE| E-MAIL| NEWS| DOWNLOAD| LINKS| HELP| DOMANDE FREQUENTI| MAPPA DEL SITO

COME VOTARE

Quando si vota, come si vota, tessere elettorali


QUANDO SI VOTA

SABATO 12 GIUGNO, DALLE ORE 15 ALLE ORE 22, E DOMENICA 13 GIUGNO, DALLE ORE 7 ALLE ORE 22, SI SVOLGERANNO LE OPERAZIONI DI VOTO PER LE ELEZIONI DEI 78 MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA, DEL PRESIDENTE DI GIUNTA E DEL CONSIGLIO DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA, DEI PRESIDENTI E DEI CONSIGLI DI 62 PROVINCE DI REGIONI A STATUTO ORDINARIO E DELLA PROVINCIA DI PORDENONE, NEL FRIULI-VENEZIA GIULIA, E DEI SINDACI E DEI CONSIGLI DI 4.518 COMUNI (DI CUI 30 CAPOLUOGHI DI PROVINCIA).

LO SCRUTINIO DEI VOTI PER IL PARLAMENTO EUROPEO INIZIERÀ LA SERA DI DOMENICA 13 GIUGNO, SUBITO DOPO LA CONCLUSIONE DELLE OPERAZIONI DI VOTO E L’ACCERTAMENTO DEL NUMERO DEI VOTANTI.
LO SCRUTINIO DEI VOTI PER LE ALTRE CONSULTAZIONI AVRÀ INIZIO ALLE ORE 14 DI LUNEDÌ 14 GIUGNO, DANDO LA PRECEDENZA ALLO SPOGLIO DELLE SCHEDE PER LE ELEZIONI REGIONALI E POI DI QUELLE PER LE ELEZIONI PROVINCIALI, COMUNALI E, EVENTUALMENTE, CIRCOSCRIZIONALI.

IN CASO DI EFFETTUAZIONE DEL TURNO DI BALLOTTAGGIO PER L’ELEZIONE DEI PRESIDENTI DI PROVINCIA E DEI SINDACI DI COMUNI, SI VOTERÀ SABATO 26 GIUGNO, SEMPRE DALLE ORE 15 ALLE ORE 22, E DOMENICA 27 GIUGNO, DALLE ORE 7 ALLE ORE 22, MENTRE LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO AVRANNO INIZIO NELLA STESSA GIORNATA DI DOMENICA, AL TERMINE DELLE VOTAZIONI E DELL’ACCERTAMENTO DEL NUMERO DEI VOTANTI.
COME SI VOTA

ELEZIONI PROVINCIALI (SCHEDA GIALLA)

L’ELETTORE, CON LA MATITA COPIATIVA, POTRÀ ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO:

- TRACCIANDO UN SOLO SEGNO SUL RETTANGOLO CONTENENTE IL NOME E COGNOME DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SOLO AL PREDETTO CANDIDATO PRESIDENTE;

- TRACCIANDO UN SOLO SEGNO O SUL CONTRASSEGNO RELATIVO AD UNO DEI CANDIDATI AL CONSIGLIO PROVINCIALE O SUL NOMINATIVO DEL CANDIDATO MEDESIMO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SIA AL CANDIDATO CONSIGLIERE CHE AL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE COLLEGATO;

- TRACCIANDO UN SEGNO SIA SUL RETTANGOLO CONTENENTE IL NOMINATIVO DEL CANDIDATO PRESIDENTE, SIA SUL CONTRASSEGNO RELATIVO AD UNO DEI CANDIDATI CONSIGLIERI COLLEGATI O SULLO STESSO NOMINATIVO DEL CANDIDATO CONSIGLIERE MEDESIMO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ PARIMENTI ATTRIBUITO TANTO AL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE CHE AL CANDIDATO CONSIGLIERE FACENTE PARTE DEL GRUPPO O DI UNO DEI GRUPPI COLLEGATI.
TESSERE ELETTORALI


IL MINISTERO DELL’INTERNO RICORDA CHE GLI ELETTORI, PER POTER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO PRESSO GLI UFFICI ELETTORALI DI SEZIONE NELLE CUI LISTE RISULTANO ISCRITTI, DOVRANNO ESIBIRE, OLTRE AD UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO VALIDO, LA TESSERA ELETTORALE PERSONALE A CARATTERE PERMANENTE, CHE DAL 2000 HA SOSTITUITO IL CERTIFICATO ELETTORALE.

CHI AVESSE SMARRITO LA PROPRIA TESSERA PERSONALE, POTRA’ CHIEDERNE IL DUPLICATO AGLI UFFICI COMUNALI (Ufficio Elettorale in Porta Romana 10, Milano - n.d.r.), CHE A TAL FINE SARANNO APERTI DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ ANTECEDENTI L’ELEZIONE, DALLE ORE 9 ALLE ORE 19, IL SABATO DI INIZIO DELLE VOTAZIONI DALLE ORE 8 ALLE ORE 22 E LA DOMENICA PER TUTTA LA DURATA DELLE OPERAZIONI DI VOTO

Fonte: Ministero dell'Interno / COMUNICATO STAMPA DEL 18/05/2004 [www.interno.it]

vota Borlenghi
Quindi, tracciando semplicemente un segno sul simbolo accanto al mio nome, significherà che intendi dare il voto sia a me come Consigliere Comunale che ad Ombretta Colli quale Presidente alla Provincia.

Un cittadino che vuole vivere insieme ad altri cittadini, liberi e uguali nel rispetto della legge.

CONCITTADINI LIBERI DA PREGIUDIZI IDEOLOGICI
Liberal Sgarbi
BORLENGHI
CON OMBRETTA COLLI PRESIDENTE

Perché Repubblicani e Liberal Sgarbi

Il Partito Repubblicano è il più antico partito italiano, punto di riferimento naturale di coloro che si riconoscono nelle posizioni e nelle tradizioni politiche della democrazia laica e liberale europea.
L'unione con i Liberal Sgarbi...

Perché Borlenghi

Il principio fondamentale del mio atteggiamento politico è l'ideale della Repubblica, una comunità di cittadini dove è viva e forte la cultura della uguaglianza, della legalità, della responsabilità, della solidarietà e della libertà, intesa come non dipendenza personale dalla volontà arbitraria di altri individui.
Per portare in Consiglio Provinciale idee e passione civile.

Perché Ombretta Colli

Il prossimo Consiglio Provinciale avrà la grande responsabilità di disegnare la Grande Milano del futuro.
Sarà molto importante continuare un lavoro molto bene avviato con una squadra che ha dato prova di guardare con pragmatismo ai problemi da affrontare.